Dal Book Blog “Letto da Noi”

https://www.lettodanoi.it/pet/le-orme-sono-semore-sei-cristina-salvatore/

LE ORME SONO SEMPRE SEI – CRISTINA SALVATORE

Autore: Cristina Salvatore 
Casa editrice: Morlacchi Editore 
Data di Pubblicazione:2018 
Pagine: 180 

Sinossi

Silvia è una giovane donna che ha bisogno di riprendere in mano la sua vita. La riscoperta di se stessa inizia con l’arrivo della piccola Sole che, dal primo istante, le riesce a trasmettere un’energia tutta nuova. Complici nei piccoli eventi quotidiani, le due diventano inseparabili, trovando, in una Roma frenetica, contemporanea e ricca d’umanità, i loro spazi e le loro gioie. Nel frattempo Silvia instaura nuove amicizie e consolida quelle di sempre, attraversando così i suoi sentimenti ed esplorando quelli degli altri, pronta con maturità, intelligenza e tanta autoironia ad affrontare le numerose esperienze, gioiose e tristi, presenti e passate, che le si presenteranno, sempre a fianco della sua più fidata e pelosa “compagna di viaggio”.

LE ORME SONO SEMPRE SEI: CRISTINA SALVATORE CI REGALA L’INTENSA STORIA DI UN’AMICIZIA NON COMUNE, QUEL FILO SOTTILE MA INFRANGIBILE CHE LEGA UN UMANO AL SUO MIGLIORE AMICO.

Le orme sono sempre sei è un libro che adoreranno tutti gli amanti dei cani e non solo. Cristina Salvatore ci parla della vita, anzi delle vite di tutti noi. Le nostre paure, i nostri rancori, le difficoltà a cui la quotidianità ci sottopone. Come affrontare tutto questo? Beh facendoci coraggio ovviamente. Ma se accanto a noi ci fosse qualcuno capace di darci forza e farci sentire meno soli sarebbe tutto più facile. Qualcuno che rimanga al nostro fianco durante il tortuoso cammino della vita, qualcuno che lasci le sue impronte accanto alle nostre…

«Lo porto via con me!», urlai con tutta la voce che mi era rimasta. E mentre dichiaravo apertamente di essermi presa una cotta più forte di quella tra panna e fragole e tra cioccolato e nocciole, mi accorsi che qualcuno si stava asciugando le lacrime con la manica della giacca e qualcun altro, invece, se la rideva di gusto. Non mi ero resa conto di avere tre strisce di grasso spesse come un vocabolario di latino che partivano dalla fronte fino a toccare, in diagonale, il lobo dell’orecchio sinistro, segni indelebili di una giornata da tatuare sulla pelle. Da panda a tigre in meno di un minuto. Record.

E così, con il mio piccolo fagottino dorato, sudicio e impaurito, mi diressi verso casa, consapevole che quella strada, percorsa milioni di volte in tutta la mia vita, non sarebbe più stata uguale a ieri. Mai più.

Annunci

Autore: Cristina Salvatore

giornalista pubblicista, pittrice, grafica, irrecuperabile cinofila e scrittrice per passione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...